Un modo diverso

La Casa delle ortensie è un altro tipo di comunità


_DSC1965_DSC1814

La comunità si pone come presidio di assistenza residenziale e come struttura riabilitativa diurna per utenti avanti con l’età. La sua ragion d’essere è quella di garantire una risposta diversa dalle solite comunità residenziali per anziani fornendo una struttura e servizi di qualità con particolare attenzione all’aspetto riabilitativo e ricreativo.
Seppure, nell’accezione generale, la “riabilitazione” consista nell’attuazione di tutte quelle misure che consentono al paziente di recuperare le capacità perdute, di sviluppare le sue potenzialità, di acquisire comportamenti socialmente condivisi, di elaborare e riorganizzare la propria esistenza, affinché possa muoversi in modo adeguato ed efficace nel suo spazio sociale (Spivak,1988), realisticamente – nello specifico delle attività che si svolgono – riabilitazione è  trovare strategie volte ad ottenere il miglioramento della qualità di vita attraverso un processo che aiuti, da un lato, a realizzare il massimo delle potenzialità funzionali psico – fisiche, affettive e relazionali residue, e dall’altro ad adattarsi alle limitazioni connesse alla eventuale disabilità.

UNA CASA ALLOGGIO MOLTO PARTICOLARE

UNICA NEL TERRITORIO

La nostra struttura è ubicata nel tessuto abitativo urbano in un quartiere residenziale, ben collegata da mezzi pubblici con il centro storico, al fine di prevenire ogni forma di isolamento ed ogni  difficoltà di rapporto fra gli ospiti e le loro famiglie, la Comunità è anche prossima ad altre strutture territoriali (Guardia medica di Piazza Umberto I, Laboratori di Radiologia, Laboratori di analisi, Comune, Villa Margherita, Poste, Banche ecc…).
Allocato in un edificio signorile completamente ristrutturato, al primo piano, confortevole sul piano abitativo e igienico – sanitario, con spazi e locali adeguati alla tipologia della popolazione assistita ed alle attività che si svolgono, risponde perfettamente ai requisiti previsti da una struttura residenziale della tipologia di cui fa parte.

Dispone di:
❖ 4 camere di degenza per un totale di 10 utenti, disimpegnate da ampi corridoi, tutte dotate di impianto di climatizzazione, conformi alla normativa sulle barriere architettoniche di cui:
– 2 camere di degenza a due letti
– 2 camere  di degenza a tre letti
❖ locale per l’attività infermieristica
❖ locale soggiorno attrezzato per il relax, la tv,
la terapia     occupazionale, il gioco.
❖ cucina attrezzata
❖ spazi dedicati per il personale
❖ servizi igienici distinti per utenti e personale

La comunità è in possesso dei seguenti requisiti organizzativi, strutturali, tecnologici generali e specifici.
– sicurezza elettrica
– igiene dei luoghi di lavoro
– assenza barriere architettoniche
– smaltimento dei rifiuti
– impianti di condizionamento e riscaldamento in tutti gli ambienti e nelle camere di degenza

La comunità si è impegnata e mantiene il proprio impegno per la eliminazione delle barriere architettoniche nei confronti dei portatori di handicap, adeguando la struttura alle prescrizioni contenute nel Decreto del Ministero dei lavori Pubblici n. 236 del 14 giugno 1989.

In ottemperanza alle disposizioni della legge 626/94, il Responsabile con gli altri dipendenti, viene istruito ed aggiornato sulle norme di sicurezza mediante corsi di addestramento, tenuti da istruttori qualificati.

EGUAGLIANZA

Nel rapporto tra  la Comunità e gli utenti nessuna discriminazione viene consentita per motivi riguardanti sesso, razza, etnia, opinioni politiche, condizioni psico – fisiche e socio – economiche e religione.

IMPARZIALITÁ

Il personale di assistenza, sanitario, parasanitario e amministrativo ispira il proprio comportamento a criteri di giustizia e imparzialità nel pieno rispetto dei principi della dignità umana.

CONTINUITÁ

La Comunità assicura i suoi servizi con continuità e regolarità e nel rispetto delle leggi vigenti.

EFFICIENZA ED EFFICACIA

L’efficienza dei servizi e l’efficacia delle scelte sono e saranno sempre i due principi ispiratori delle determinazioni aziendali

PARTECIPAZIONE

La Comunità assicura all’utente ed ai suoi familiari, nelle forme previste dalla legge, la partecipazione all’attività assistenziale, assicurando la possibilità di accesso alle informazioni sanitarie riferite alla persona, delle quali si può richiedere copia in qualsiasi momento.
Secondo questi principi infatti viene rispettata la decisione di utente e familiari e solo in caso di urgenze documentabili, viene effettuata una anticipazione dell’intervento necessario.

logo-neg+300